Italian Leadership Award

Prefazione:

Si è conclusa la prima edizione dell’ “Italian Leadership Event”, una due giorni straordinaria condotta da Roberto Re, uno dei più importanti formatori d’Europa, volta a consentire ai 1500 partecipanti presenti di sviluppare e […]

15 nov 2011

DSC_3004_2-1024x680_web

Si è conclusa la prima edizione dell’ “Italian Leadership Event”, una due giorni straordinaria condotta da Roberto Re, uno dei più importanti formatori d’Europa, volta a consentire ai 1500 partecipanti presenti di sviluppare e accrescere la propria leadership personale.

L’incontro, organizzato in collaborazione con Expo 2015, ha avuto luogo a Milano al Teatro degli Arcimboldi, i giorni 14 e 15 ottobre 2011.

Per la prima volta in assoluto sono stati consegnati gli Italian Leadership Award, premio istituito per dare un riconoscimento a tutti quei grandi personaggi che si sono particolarmente distinti nei rispettivi campi e rappresentano indiscussi esempi di professionalità,competenza e Leadership.

Personaggi illustri, esempi concreti di leadership, si sono susseguiti sul palco per condividere con gli ospiti le loro esperienze di vita: campioni dello sport del calibro di Pietro Mennea e Josefa Idem e dello “sport estremo” come Alex Bellini, campioni del business come Bruno Vettore, Amministratore Delegato di Tree Real Estate, e Marco Roveda, Presidente di Lifegate, e campioni di cultura come Francesco AlberoniDomenico de Masi e il futurologo Vito Di Bari.

Cosa vuol dire essere Leader oggi? Cos’è cambiato rispetto al passato? Quali caratteristiche deve avere un Leader nel mondo odierno? Cosa ci aspetta in futuro? Questi sono solo alcuni degli interrogativi ai quali ognuno di loro ha cercato di dare una risposta.

Infine è stato assegnato un premio speciale alla memoria a Mike Bongiorno, leader incontrastato della storia della Televisione Italiana. A ritirare il prestigioso riconoscimento il figlio Michele, decisamente commosso nel ricordare la carriera da professionista e le doti umane del padre.

 

Red Ronnie, Michele Bongiorno, Roberto Re

Michele Bongiorno ritira il premio da Roberto Re